Carlo Gesualdo

Origem: Wikipédia, a enciclopédia livre.
Ir para: navegação, pesquisa
Carlo Gesualdo, Príncipe de Venosa.

Carlo Gesualdo, também chamado Gesualdo da Venosa (8 de Março de 15668 de Setembro de 1613), Príncipe de Venosa, foi um compositor italiano da Renascença tardia, famoso pelos seus livros de madrigais.

Obras[editar | editar código-fonte]

Madrigais[editar | editar código-fonte]

Livro I (Madrigali libro primo), cinco vozes, Ferrara, 1594

  1. Baci soavi e cari (Giovanni Battista Guarini)
  2. Bella Angioletta, da le vaghe piume (Torquato Tasso)
  3. Come esser può ch'io viva (Alessandro Gatti)
  4. Felice primavera (Tasso)
  5. Gelo ha madonna il seno (Tasso)
  6. Madonna, io ben vorrei
  7. Mentre madonna il lasso fianco posa (Tasso)
  8. Mentre mia stella, miri
  9. Non mirar, non mirare (F. Alberti)
  10. O dolce mio martire
  11. Quanto ha di dolce amore
  12. Questi leggiadri odorosetti fiori
  13. Se da sí nobil mano (Tasso)
  14. Sí gioioso mi fanno i dolor miei
  15. Son sí belle le rose (Grillo)
  16. Tirsi morir volea (Guarini)

Livro II (Madrigili libro secondo), cinco vozes, Ferrara, 1594

  1. All'apparir di quelle luci ardenti
  2. Candida man qual neve
  3. Cara amoroso neo (Tasso)
  4. Dalle odorate spoglie
  5. Hai rotto e sciolto e spento
  6. In più leggiadro velo
  7. Non è questa la mano (Tasso)
  8. Non mai non cangerò
  9. Non mi toglia il ben mio
  10. O com'è gran martire (Guarini)
  11. Se così dolce e il duolo (Tasso)
  12. Sento che nel partire
  13. Se per lieve ferita
  14. Se taccio, il duol s'avanza (Tasso)

Livro III (Madrigali libro terzo), cinco vozes, Ferrara, 1595

  1. Ahi, disperata vita
  2. Ahi, dispietata e cruda
  3. Ancidetemi pur, grievi martiri
  4. Crudelissima doglia
  5. Deh, se già fu crudele
  6. Del bel de'bei vostri occhi
  7. Dolce spirto d'amore (Guarini)
  8. Dolcissimo sospiro (Annibale Pocaterra)
  9. Donna, se m'ancidente (six voices)
  10. Languisce e moro, ahi, cruda
  11. Meraviglia d'Amore
  12. Non t'amo, o voce ingrata
  13. Se piange, aime, la donna del mio core
  14. Se vi miro pietosa
  15. Voi volete ch'io mora (Guarini)
  16. Sospirava il mio core
  17. Veggio sí, dal mio sole

Livro IV (Madrigali libro quarto), cinco vozes, Ferrara, 1596

  1. Arde il mio cor, ed è si dolce il foco
  2. A voi, entre il mio core
  3. Che fai meco, mio cor
  4. Cor mio, deh, non piangete (Guarini)
  5. Ecco, morirò dunque
  6. Il sol, qualor più splende (six voices)
  7. Io tacerò, ma nel silenzio mio
  8. Luci serene e chiare
  9. Mentre gira costei
  10. Moro, e mentre sospiro
  11. Or, che in gioia credea
  12. Questa crudele e pia
  13. Se chiudete nel core
  14. Sparge la morte al mio Signor nel viso
  15. Talor sano desio

Livro V (Madrigali libro quinto), cinco vozes, Gesualdo, 1611

  1. Asciugate i begli occhi
  2. Correte, amanti, a prova
  3. Deh, coprite il bel seno (Ridolfo Arlotti)
  4. Dolcissima mia vita
  5. Felicissimo sonno
  6. Gioite voi col canto
  7. Itene, o miei sospiri
  8. Languisce al fin chi da la vita parte
  9. Mercè grido piangendo
  10. Occhi del mio cor vita (Guarini)
  11. O dolorosa gioia
  12. O tenebroso giorno
  13. O voi, troppo felici
  14. Poichè l'avida sete
  15. Qual fora, donna, undolce 'Ohimè'
  16. Se tu fuggi, io non resto
  17. Se vi duol il mio duolo
  18. S'io non miro non moro
  19. T'amo mia vita, la mia cara vita (Guarini)
  20. Tu m'uccidi, oh crudele

Livro VI (Madrigali libro sesto), cinco vozes, Gesualdo, 1611

  1. Alme d'Amor Rubelle
  2. Al mio gioir il ciel si fa sereno
  3. Ancide sol la morte
  4. Ancor che per amarti
  5. Ardita Zanzaretta
  6. Ardo per te, mio bene
  7. Beltà, poi che t'assenti
  8. Candido e verde fiore
  9. Chiaro risplender suole
  10. Deh, come invan sospiro
  11. Già piansi nel dolore
  12. Io parto, e non più dissi
  13. Io pur respiro in cosí gran dolore
  14. Mille volte il dí moro
  15. Moro, lasso, al mio duolo
  16. O dolce mio tesoro
  17. Quando ridente e bella
  18. Quel 'no' crudel che la mia speme ancise
  19. Resta di darmi noia
  20. Se la mia morte brami
  21. Volan quasi farfalle
  22. Tu piangi, o Filli mia
  23. Tu segui, o bella Clori

Referências[editar | editar código-fonte]

  • Cecil Gray, Philip Heseltine: Carlo Gesualdo, Musician and Murderer. London, St. Stephen's Press, 1926.
  • The New Grove Dictionary of Music and Musicians, ed. Stanley Sadie. 20 vol. London, Macmillan Publishers Ltd., 1980. ISBN 1-56159-174-2
  • Gustave Reese, Music in the Renaissance. New York, W.W. Norton & Co., 1954. ISBN 0-393-09530-4
  • The Concise Edition of Baker's Biographical Dictionary of Musicians, 8th ed. Revised by Nicolas Slonimsky. New York, Schirmer Books, 1993. ISBN 0-02-872416-X
  • Alfred Einstein: The Italian Madrigal. Princeton, 1949.
  • Glenn Watkins: Gesualdo: The Man and His Music. 2nd edition. Oxford, 1991. ISBN 0-19-816197-2
  • Annibale Cogliano: Carlo Gesualdo. Il principe l'amante e la strega. Napoli: ESI, 2005. ISBN 88-495-0876-X.
  • Annibale Cogliano: Carlo Gesualdo omicida fra storia e mito. Napoli: ESI, 2006. ISBN 88-495-1232-5.

Gravações[editar | editar código-fonte]

Ligações externas[editar | editar código-fonte]

O Commons possui uma categoria contendo imagens e outros ficheiros sobre Carlo Gesualdo