Giovanni Spadolini

Origem: Wikipédia, a enciclopédia livre.
Ir para: navegação, pesquisa
Giovanni Spadolini
Giovanni Spadolini
Primeiro-ministro da Itália Itália
Período 1º - 28 de Junho de 1981
até 23 de Agosto de 1982

2º - 23 de Agosto de 1982
até 1 de Dezembro de 1982

Antecessor(a) 1º - Arnaldo Forlani
2º - Giovanni Spadolini
Sucessor(a) 1º - Giovanni Spadolini
2º - Amintore Fanfani
Dados pessoais
Nascimento 21 de junho de 1925
Florença
Morte 6 de agosto de 1994 (69 anos)

Giovanni Spadolini (Florença, 21 de junho de 19256 de agosto de 1994) foi um jornalista e político italiano.

Biografia[editar | editar código-fonte]

Nascido em Firenze em 21 de junho de 1925, foi jornalista (diretor do Corriere della Sera de 1968 até 1972), presidente da Universidade Luigi Bocconi de Milão e várias vezes ministro. Ocupou tambèm o cargo de primeiro-ministro da Itália em dois governos.

De 2 de julho 1987 até 14 de abril de 1994 foi presidente do Senado da República.

Recebeu o Doutoramento Honoris Causa da Universidade de Coimbra em 1992.

Senador vitalício[editar | editar código-fonte]

Em 1991 foi nomeado, pelo presidente Francesco Cossiga, Senador vitalício, cargo que manteve atè sua morte, ocorrida em 4 de agosto de 1994.

Outras imagens[editar | editar código-fonte]

Livros[editar | editar código-fonte]

  • Sorel, a cura di, Firenze, L'arco, 1947.
  • Il 48. Realtà e leggenda di una rivoluzione, Firenze, L'arco, 1948.
  • Ritratto dell'Italia moderna ('700-'900), Firenze, Vallecchi, 1948.
  • Lotta sociale in Italia, Firenze, Vallecchi, 1948.
  • Il papato socialista, Milano, Longanesi, 1950; 1964.
  • L'opposizione cattolica da Porta Pia al '98. Firenze, Vallecchi, 1954; 1955; 1961; Firenze, Le Monnier, 1972.
  • Giolitti e i cattolici (1901-1914). Con documenti inediti, Firenze, Le Monnier, 1960; 1970.
  • I radicali dell'Ottocento. Da Garibaldi a Cavallotti, Firenze, Le Monnier, 1960; 1963; 1972; 1982.
  • I Repubblicani dopo l'Unità, Firenze, Le Monnier, 1960; 1963; 1972; 1980; 1984.
  • Oriani, a cura di, Faenza, Lega, 1960.
  • Un dissidente del Risorgimento. Giuseppe Montanelli, Firenze, Le Monnier, 1962.
  • Carducci e Croce, a cura di, Bologna, Poligrafici il resto del carlino, 1966.
  • Firenze capitale. Con documenti inediti e un'appendice di saggi su Firenze nell'Unità, Firenze, Le Monnier, 1966.
  • Tre maestri. Croce, Einaudi, De Gasperi, Roma, Unione italiana per il progresso della cultura, 1966.
  • I secoli. Corso di storia e di educazione civica per la scuola media, con Roberto Zampilloni, 3 voll., Firenze, Le Monnier, 1967.
  • Il mondo di Giolitti, Firenze, Le Monnier, 1969.
  • Il Tevere più largo, Napoli, Morano, 1967; Milano, Longanesi, 1970.
  • Il venti settembre nella storia d'Italia, Roma, Nuova Antologia, 1970.
  • Autunno del Risorgimento, Firenze, Le Monnier, 1971.
  • Gli uomini che fecero l'Italia, 2 voll., Milano, Longanesi, 1972; 1990; 1993.
  • Il cardinale Gasparri e la questione romana. Con brani delle memorie inedite, a cura di, Firenze, Le Monnier, 1972.
  • Le due Rome. Chiesa e Stato fra '800 e '900, Firenze, Le Monnier, 1973.
  • Una battaglia per l'Università, Roma, Edizioni della voce, 1974.
  • Beni culturali. Diario interventi leggi, Firenze, Vallecchi, 1976.
  • Cultura e politica. Gobetti, Albertini e altri saggi, Roma, Edizioni della voce, 1976.
  • La questione del Concordato. Con i documenti inediti della commissione Gonella, Firenze, Le Monnier, 1976.
  • Firenze mille anni, Firenze, Le Monnier, 1977.
  • Diario del dramma Moro, marzo-maggio 1978. I cinquantaquattro giorni che hanno cambiato l'Italia, Firenze, Le Monnier, 1978.
  • Per la riforma dell'università. Diario di un anno e mezzo, febbraio 1977-ottobre 1978, Firenze, Le Monnier, 1978.
  • L'Italia della ragione. Lotta politica e cultura nel Novecento, Firenze, Le Monnier, 1978.
  • Da Moro a La Malfa. Marzo 1978 - marzo 1979, diario della crisi italiana, Firenze, Vallecchi, 1979.
  • Firenze capitale. Gli anni di Ricasoli, Firenze, Le Monnier, 1979. ISBN 88-00-87885-7.
  • I giorni difficili della pubblica istruzione. Diario di un'esperienza ministeriale. La scuola nella crisi marzo-agosto 1979, Firenze, Le Monnier, 1979.
  • La revisione del Concordato. Diario di due anni (novembre 1976-dicembre 1978), Firenze, Le Monnier, 1979.
  • L'ultimo La Malfa. Diario del febbraio-marzo 1979, Firenze, Le Monnier, 1979.
  • Il giornalismo ieri oggi domani, Milano, P.R.S., 1979.
  • Chiesa e Stato dal Risorgimento alla Repubblica, Firenze, Le Monnier, 1980.
  • L'Italia dei laici. Lotta politica e cultura dal 1925 al 1980, Firenze, Le Monnier, 1980.
  • Il mondo di Luigi Salvatorelli, Firenze, Le Monnier, 1980.
  • Fra Carducci e Garibaldi, Firenze, Le Monnier, 1981.
  • Tradizione garibaldina e storia d'Italia, Firenze, Le Monnier, 1982. ISBN 88-00-85594-6.
  • Italia di minoranza. Lotta politica e cultura dal 1915 ad oggi, Firenze, Le Monnier, 1983. ISBN 88-00-85505-9; 1984. ISBN 88-00-85516-4; 1988. ISBN 88-00-85543-1.
  • L'idea d'Europa fra illuminismo e romanticismo. La stagione dell'Antologia di Vieusseux, Firenze, Le Monnier, 1984. ISBN 88-00-85514-8.
  • La Firenze di Gino Capponi fra restaurazione e romanticismo. Gli anni dell'Antologia, Firenze, Le Monnier, 1985. ISBN 88-00-85522-9.
  • Cattolicesimo e Risorgimento, Firenze, Le Monnier, 1986. ISBN 88-00-85523-7.
  • A tu per tu. Incontri con personaggi del nostro tempo, Milano, TEA, 1991. ISBN 88-7819-268-6.
  • In diretta col passato. Temi e figure della storia contemporanea, Milano, TEA, 1994. ISBN 88-7819-544-8.
  • Cultura e politica nel Novecento italiano, Firenze, Cassa di Risparmio di Firenze, 1994. ISBN 88-00-84058-2.
  • La mia Firenze. Frammenti dell'età favolosa, Firenze, Le Monnier, 1995. ISBN 88-00-84006-X.

Ver também[editar | editar código-fonte]

Conexões externas[editar | editar código-fonte]

O Commons possui uma categoria contendo imagens e outros ficheiros sobre Giovanni Spadolini
Precedido por
Arnaldo Forlani
Primeiro-ministro da Itália
28 de Junho de 1981 - 23 de Agosto de 1982
Sucedido por
Giovanni Spadolini
Precedido por
Giovanni Spadolini
Primeiro-ministro da Itália
23 de Agosto de 1982 -
1 de Dezembro de 1982
Sucedido por
Amintore Fanfani
Ícone de esboço Este artigo sobre uma pessoa é um esboço. Você pode ajudar a Wikipédia expandindo-o.
Ícone de esboço Este artigo sobre um político é um esboço. Você pode ajudar a Wikipédia expandindo-o.